Crea sito

Simulazione seconda prova di Informatica ITSI 2015 2016

Simulazione Seconda prova svolta

Tema di: Informatica

indirizzo: ITSI – AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING

ARTICOLAZIONE SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI

Anno scolastico: 2015/2016

Testo, svolgimento e spiegazione passo passo della simulazione di seconda prova di esami di stato per l'articolazione Sistemi Informativi Aziendali di un Istituto Tecnico Amministrazione Finanza e Marketing visualizza e scarica questa pagina in formato PDF


Testo della prova

[nascondi]
Il candidato (che potrà eventualmente avvalersi delle conoscenze e competenze maturate attraverso esperienze di alternanza scuola-lavoro, stage o formazione in azienda) svolga la prima parte della prova e risponda a due tra i quesiti proposti nella seconda parte.

Prima Parte

Il mercato dell’abbigliamento ha conosciuto negli ultimi anni profonde modificazioni su scala globale a causa dei nuovi comportamenti dei consumatori. L’azienda “Gamma” è una società multinazionale di produzione e commercializzazione di prodotti di abbigliamento. Essa ha intuito l’opportunità di indagare i nuovi “modelli individuali” di comportamento dei consumatori e ha adeguato le proprie strategie manageriali, utilizzando metodologie di raccolta dati che consentano un rapido feedback tra l’analisi delle vendite e le strategie di produzione.

Ciò le ha consentito di offrire sul mercato modelli di abbigliamento di tendenza, con un processo di progettazione, produzione e distribuzione di poche settimane (time to market breve), e a prezzi accessibili al grande pubblico. L’offerta di modelli è differenziata in base all’analisi dei comportamenti dei consumatori e pertanto, per identificarne rapidamente le tendenze, Gamma traccia ogni singolo capo disponibile nei suoi punti vendita.

La struttura produttiva dell’azienda Gamma è basata su stabilimenti dislocati in diverse nazioni europee, che si approvvigionano da vari fornitori. La sua rete commerciale è composta di punti vendita che presentano caratteristiche e offerte differenziate, distribuiti prevalentemente nelle città di medie e grandi dimensioni. Il personale di vendita può essere impiegato presso i vari punti vendita della società, in periodi diversi.

L’azienda attua strategie di fidelizzazione e di raccolta delle opinioni dei clienti anche tramite Web.

Il candidato, fatte le opportune ipotesi aggiuntive:

  1. identifichi le principali aree del sistema informativo dell’azienda Gamma e le soluzioni tecnologiche necessarie alla sua implementazione;
  2. concentrandosi poi sulla porzione del sistema informativo che gestisce l’attività di vendita, sviluppi uno schema concettuale della relativa base di dati, che dovrà prevedere:
    • i punti vendita, identificati mediante un opportuno codice, dei quali si registra anche l’indirizzo, il telefono, la data di inizio attività
    • i dipendenti, dei quali interessano i dati anagrafici, la qualifica, il punto vendita in cui operano
    • i modelli, specificando per ciascuno il codice, il nome, la descrizione, il prezzo di listino, il genere (uomo/donna), la collezione a cui appartiene
    • i singoli capi, di cui interessano il modello, la taglia, il colore (scelto tra un insieme codificato) ed il punto vendita dove si trova. Al momento della vendita si deve inoltre memorizzare la data di vendita, il prezzo effettivo di vendita (che può differire dal prezzo di listino in caso di promozioni) e il dipendente che ha curato la vendita;
  3. derivi il corrispondente schema logico relazionale;
  4. sviluppi in linguaggio SQL le query per ottenere le seguenti informazioni:
    1. il volume totale di vendite di un determinato punto vendita in un dato periodo di tempo
    2. l’elenco dei capi presenti in un punto vendita ad una precisa data (a scopo di inventario) con la descrizione dei modelli a cui appartengono.

SECONDA PARTE

Il candidato risponda a due quesiti a scelta tra quelli sotto riportati.
  1. In relazione al tema proposto nella prima parte, si immagini che un cliente, in un punto vendita della catena, non trovi un capo della sua taglia di un determinato modello, e che chieda al commesso di verificare se esso è presente in un altro punto vendita. Il candidato sviluppi in un linguaggio a sua scelta le pagine web che consentono all’addetto alle vendite di visualizzare, per ciascun punto vendita, il numero di capi disponibili del tipo richiesto dal cliente, specificando modello e taglia.
  2. La recente disponibilità di sistemi ERP con prestazioni buone e a costi accettabili o anche opensource, dà la possibilità anche alle aziende di medio-piccole dimensioni di evolvere da sistemi gestionali tradizionali e legacy, basati su banche dati non integrate, a sistemi ERP. Il candidato illustri quali sono i punti di forza e di debolezza di un sistema ERP e le possibili problematiche relative al processo di transizione.
  3. È noto che di recente la Pubblica Amministrazione ha avviato un nuovo sistema di identificazione dei cittadini per l’accesso ai servizi telematici da essa forniti. In particolare, tale nuovo sistema prevede che si possa utilizzare un unico identificativo per i rapporti con vari enti e amministrazioni centrali e periferiche dello Stato, anche noto come SPID (Sistema Pubblico per la gestione dell’Identità Digitale). A partire anche da questa esemplificazione, il candidato illustri strumenti e tecnologie utilizzati per attuare quanto previsto dal Codice dell’Amministrazione Digitale e le tecniche adottate per garantire l’Identità digitale e la riservatezza nei processi di comunicazione formali.
  4. Il candidato esponga i principali tipi di rischi, legati a eventi accidentali o intenzionali, che possono dar luogo a violazioni della sicurezza di un sistema informatico aziendale connesso in rete. Dopo aver ipotizzato una possibile architettura di rete utilizzata da un’organizzazione, approfondisca uno di tali rischi e discuta anche le possibili contromisure.


su


Area principali e soluzioni tecnologiche(bozza)

[nascondi]

Aree Principali

in lavorazione

Soluzioni tecnologiche

In questa parte di seconda prova bisogna specificare tra le altre cose, quali hardware e quali software saranno usati nell'implementazione della soluzione; una parte delle cose che si possono scrivere può essere come qui di seguito.

Si userà il DBMS MYSQL per la creazione del database e per le interrogazioni (query) al database. Si ipotizza quindi di poter testare il funzionamento del software in un ambiente preinstallato in locale che comprende una piattaforma integrata di sviluppo web (come ad esempio EasyPhp) contenente:

  • il server web Apache
  • il server di database MySQL
  • un interprete di script php
  • e l'interfaccia grafica phpMyAdmin per la creazione delle tabelle e il test delle query in SQL.
Per l'installazione del software dopo la fase di test saranno usati gli stessi strumenti negli host del cliente. Si prevede in particolare l'uso di un computer server (contenente il server web e il motore MySQL e php) e poi l'uso di un computer client in ogni punto vendita che possa accedere al computer server via Internet per interagire col database situato sul server remoto.

Ipotesi aggiuntive:

  1. si ipotizza che lo stesso capo di un certo modello possa essere presente su più punti vendita in diversa quantità (cioè esiste un certo numero di pezzi dello stesso capo con la stessa taglia, colore e modello presente nei vari punti vendita
  2. si ipotizza che un dipendente lavori in un solo punto vendita
  3. si ipotizza che, se in un certo punto vendita, lo stesso capo fosse venduto dallo stesso dipendente nello stesso momento (e quindi nella stessa data), si farà in modo che lo scontrino registri i due acquisti in due istanti diversi. Questo è possibile visto che per data si intende non solo la data ma anche l’ora (ore, minuti e secondi) di acquisto. La motivazione si capirà meglio successivamente
  4. si ipotizza, riguardo la richiesta relativa al volume totale di vendite di un determinato punto vendita in un dato periodo di tempo, che sia più logico che tale periodo si riferisca a mesi e non a giorni (ad esempio: da novembre 2015 a gennaio 2016, anziché dal 04/11/2015 al 21/01/2016)

su


Schema concettuale

[nascondi]
In questa parte di seconda prova, si dovrebbe inserire il Diagramma E/R detto anche Diagramma o Schema concettuale o, a volte, diagramma Entità Associazioni. Nel nostro caso il diagramma è quello in figura:
Diagramma Entità Associazioni simulazione seconda prova esami ITSI 2016 apri nella dimensione originale

Note:

  • Il campo datainizioatt della tabella puntovendita contiene la data di inizio attività del punto vendita.
  • Il campo indirizzo della tabella puntovendita sarà del tipo: via Tal dei Tali N. 10, 10100 Fiumicino (Roma); conterrà cioè sia l'indirizzo che il cap, il comune e la provincia. Una progettazione migliorata dovrebbe comprendere una tabella a parte con l'elenco dei comuni e il campo idcomune come chiave esterna in aggiunta alla tabella puntovendita. Stesso discorso vale per la tabella dipendenti che contiene i dati anagrafici dei dipendenti a cui in realtà si dovrebbero inserire i campi: idcomunenascita e idcomuneresidenza che fanno riferimento sempre alla tabella comuni.
  • Una progettazione migliorata ancora di più, potrebbe includere il nome di ogni punto vendita e il nome di ogni capo d’abbigliamento. Si è preferito omettere queste due informazioni, perché non sempre presenti e comunque non necessari.

su


Schema logico

[nascondi]
In questa parte di seconda prova va fatta la cosiddetta progettazione logica che in generale si può fare in vari modi. Noi preferiamo farla elencando le tabelle e le relazioni tra le tabelle

tabelle:


puntivendita(codicepunto, indirizzo, telefono, datainizioatt)
dipendenti(iddipendente, cognome, nome, datanascita, indirizzo, idpuntovendita, idqualifica)
qualifiche(idqualifica, qualifica, descrizione)
capi(idcapo, taglia, colore, idmodello)
modelli(codicemodello, nome, descrizione, prezzo, genere, idcollezione)
collezioni(idcollezione, nome, descrizione)
vendita(iddipendente,idcapo, data, prezzoeffettivo)
appartenenza(idcapo,idpuntovendita, numpezzi)

Note:

  • La tabella vendita fa riferimento all'associazione vendere che è di tipo molti a molti
  • La tabella appartenenza fa riferimento all'associazione appartenere che è di tipo molti a molti
  • Il campo numpezzi della tabella vendita è il numero di pezzi dello stesso capo (stessa taglia,colore e modello) posseduti da un certo punto vendita.
  • La tabella vendita ha una chiave primaria fatta da tre campi (iddipendente, idcapo, data) perchè un certo capo può essere venduto dallo stesso dipendente più volte, visto che, come detto, per lo stesso capo, sono presenti più pezzi identici (anche nello stesso punto vendita).
    La data riesce a discriminare le due vendite perché queste avvengono in due momenti diversi. Per il caso raro in cui un cliente acquista due capi identici nello stesso acquisto (e quindi nella stesso istante) si può adottare la soluzione descritta nell'ipotesi aggiuntiva 3
  • Il campo genere della tabella modelli può essere M (Maschile) oppure F (Femminile)




relazioni:*

Tabella 1Tabella 2Relazionetramite
dipendentipuntivenditaM-1idpuntovendita
dipendentiqualificaM-1idqualifica
capimodelliM-1idmodello
modellicollezioniM-1idcollezione
dipendenticapiM-Nvendita
capipuntivenditaM-Nappartenenza

^ * NB: le relazioni tra le tabelle, sono descritte in maniera non grafica poichè la progettazione concettuale descrive già ampiamente le associazioni tra le entità; ciononostante è opportuno descriverle indicando, per ogni relazione, la maniera nella quale sono collegate, e cioè: o tramite una chiave esterna (nel caso di relazioni uno a uno e uno a molti), oppure tramite un'altra tabella (nel caso di relazione molti a molti). Nella tabella quindi il campo tramite assume proprio: il nome del campo chiave esterna (relazioni 1-1, m-1) o il nome della tabella che fa da "ponte" tra le due. Si intende anche specificare che, in genere la chiave esterna che fa da collegamento (tramite) tra le due tabelle, abbia lo stesso nome della chiave primaria alla quale si collega (in alcuni casi la chiave primaria si avrà il prefisso codice anzichè id: esempio: codicemodello al posto di idmodello)

su


Query SQL

[nascondi]
In questa parte di seconda prova vanno inserite le query in SQL: se necessario conviene aggiungere qualche commento (breve).
  1. Il volume totale di vendite di un determinato punto vendita in un dato periodo di tempo

    SELECT SUM(prezzoeffettivo), puntivendita.codicepunto AS “CODICE” , puntivendita.indirizzo AS “INDIRIZZO”
    FROM vendita, dipendenti, puntivendita
    WHERE (vendita.iddipendente= dipendenti.iddipendente)
    and (dipendenti.idpuntovendita = puntivendita.codicepunto)
    and ( ( DATE_FORMAT(data, '%m-%Y') >= [inserisci data inizio (mm/aaaa)] )
    and ( DATE_FORMAT(data, '%m-%Y' ) <= [inserisci data fine (mm/aaaa] ) )
    and ( puntivendita.codicepunto = [inserisci codice del punto vendita] )
    GROUP BY puntivendita.codicepunto
    NB:
    si ipotizza che la data sia memorizzata nel formato: yyyy-mm-dd (formato usato in genere in MYSQL che è il DBMS scelto).
    La funzione DATE_FORMAT serve per estrapolare solo la data nel formato necessario (solo mese e anno in questo caso: vedi ipotesi aggiuntiva 4).

  2. L’elenco dei capi presenti in un punto vendita ad una precisa data (a scopo di inventario) con la descrizione dei modelli a cui appartengono.

    SELECT idcapo, taglia, colore, modelli.nome AS “MODELLO”, descrizione
    FROM appartenenza, capi, puntivendita, modelli
    WHERE (capi.idmodello=modelli.codicemodello)
    (appartenenza.idcapo = capi.idcapo)
    and (appartenenza.idpuntovendita = puntivendita.codicepunto)
    and (puntivendita.codicepunto = [inserisci codice del punto vendita])
    and ( DATE_FORMAT(data, '%d-%m-%Y' ) <= [inserisci data (gg/mm/aaaa] )
    DATE_FORMAT(data, '%d-%m-%Y' ) serve a estrapolare la data nel formato gg/mm/aaaa visto che come detto MySql la memorizza in un formato diverso.

    NB: le query qui presenti non sono state provate, quindi sono possibili errori od omissioni.

    su


Seconda parte

[nascondi]
  1. In questa prima domanda della seconda parte di seconda prova viene richiesta una pagina web che si potrebbe fare come quella descritta in questa pagina
  2. in lavorazione
  3. in lavorazione
  4. in lavorazione

su